fbpx

In questa breve guida vi condurremo attraverso le componenti del plugin AIOSEO Lite gratuito aggiornato al 2021.

Ovviamente è utile ricordare che queste impostazioni sono legate a quelle che trovate nel pannello di controllo impostazioni > lettura. A seconda di come avete impostato l’homepage, ossia o pagina articoli o pagina statica, AIOSEO fornisce differenti indicazioni al riguardo. Vediamo quelle date nel caso si tratti di una pagina statica.


Impostare la SEO quando la homepage mostra una pagina statica


IMPOSTARE GENERALI

Partendo dalla prima sezione, Impostazioni Generali, la troverete divisa in 5 sottosezioni, Impostazioni Generali, Webmaster Tools, RSS Content, Access Control e Advanced. Vediamole una per una.

Impostazioni Generali

Qui troverete un video-guida che vi aiuterà ad avviare il set up di AIOSEO con il Launch the Setup Wizard, uno strumento semplice e intuitivo che vi permetterà di impostare le basics del plugin. Inoltre in basso ci sarà lo spazio per la licenza, ma finché userete la versione gratuita non ne avrete bisogno.

Webmaster Tools

In strumenti del Webmaster troverete invece delle caselle di vari software d’indicizzazione come Google Search Console, Google Analytics, Pinterest Site Verification, Bing Webmaster Tools etc. nei quali potrete inserire il codice di verifica. Quest’ultimo vi permetterà di collegare il vostro sito a tali strumenti, così da poterli sfruttare al meglio.

RSS Content

Nelle settings che vi permettono di lavorare sul formato RSS (consigliato per utenti esperti) potrete aggiungere dei link che rimandano al vostro sito o al vostro post così che i crawlers potranno meglio associarti all’origine del contenuto.

Access Control

Disponibile solo nella versione Pro

Advanced

In queste impostazioni avanzate troverete alcune opzioni molto interessanti per implementare la vostra SEO. In TruSEO Score & Content potrete consentire al plugin di ottimizzare al massimo il vostro pubblico. In Post Type Columns deciderete a quali tipi di post (articoli, pagine, attachments) applicare la barra AIOSEO nel pannello di modifica. In Announcements potrete rimuovere le notifiche sugli aggiornamenti plugin che di tanto in tanto appaiono sul vostro pannello amministratore. In Automatic Updates sceglierete se impostare gli aggiornamenti automatici del plugin, in Usage Tracking potrete permettere ad AIOSEO di tracciare il vostro sito per fornirvi un servizio migliore e in Uninstall AIOSEO potrete dire al plugin di cancellare tutti i dati una volta che lo disinstallerete.


Se andate nella sezione Search Appearance del plugin AIOSEO potrete vedere le anteprime dello snippet, del page title e della metadescription. Tanto per essere chiari lo snippet è ciò che i navigatori vedono sui motori di ricerca quando trovano il tuo sito o un suo contenuto.

SEARCH APPEARANCE

Vedrai che la sezione è divisa in Global Settings, Content Types, Tassonomie, Media, Archives, Advanced. Ad ogni modo vediamole una per volta.

Global Settings

Qui hai la possibilità di impostare il title separator, che divide solitamente il titolo dal motto del sito ma non necessariamente, poiché sei tu a poter scegliere quali elementi rimuovere o aggiungere allo snippet di ogni pagina. Infatti se ti rechi a dare un’occhiata in fondo alle pagine e agli articoli che stai creando o modificando vedrai che vi è una sezione AIOSEO settings nella quale potrai personalizzare titoli, ordini, metadescription, metaphrase etc. Sempre in Global Settings trovi l’anteprima della tua homepage e la Knowledge Graph, ossia il modo in cui i motori di ricerca capteranno e utilizzeranno i tuoi schema markup nei loro Knowledge Panels. In parole povere dai a Google alcune informazioni per schedarti.

Content Types

Questa sezione è dedicata ai contenuti di pagine e articoli e ti permette eventualmente di rimuoverli dai risultati di ricerca e gestire la loro impostazione in Title & Description. Potrete gestire l’ordine del titolo e della metadescription aggiungendo o rimuovendo metatags.

Le altre tre sezioni, a parte Advanced, sono accessibili soltanto con la versione a pagamento del plugin.

Tassonomie

In Tassonomie (che significa ‘ordinazione’, ‘organizzazione’) si trova la gestione delle categorie e dei tag, dei quali potrete attivare o disattivare i risultati nella ricerca. Anche qui si trovano, come per le pagine e gli articoli, le stesse possibilità di intervento su titoli e metadescription.

Media

Nella sezione si trova la gestione SEO degli attachments (gli allegati che inserite sul sito da altri media, a.e. YouTube) e come in quelle precedenti se ne possono gestire gli elementi snippet e la comparsa nei risultati di ricerca. In questo caso AIOSEO ci consiglia di non creare uno snippet per l’attachment poiché non ha molto valore per l’indicizzazione, quindi avete la possibilità di selezionare direttamente le opzioni attachment o parent attachment. Nel riquadro sottostante, ma solo per chi ha il plugin a pagamento, avreste inoltre la possibilità di gestire le immagini incorporate da altri siti.

Archives

Qui troviamo una sezione ulteriormente divisa in Author Archives, Date Archives e Search Page. Nel caso abbiate delle pagine dedicate agli autori, date archivio e pagine di ricerca qui potrete decidere se indicizzarle o no e in che modo configurare lo snippet.

Advanced

In quest’ultima sezione troverete una grande quantità di opzioni selezionabili o deselezionabili per utenti avanzati che vi elenchiamo qui sotto: Attivazione/Disattivazione Global Robots Meta. Abilitare Sitelinks Search Box. Avviare Shortcodes nella descrizione. Nessuna paginazione per URL canonici. Usa Metakeywords. Usa categorie per le metakeywords. Usa tag per le metakeywords. Genera dinamicamente Keywords. Formato Pagina.


Tornando alla sezione principale di All in One SEO vedrete che scorrendo più in basso si trova Social Networks, nella quale sono gestite le relazioni tra il tuo sito, i tuoi social e i motori di ricerca.


SOCIAL NETWORKS

Social Profiles

Qui potrete segnalare precisamente ai motori di ricerca tutte le vostre pagine social come Facebook, Twitter, Pinterest, Instagram, YouTube, LinkedIn, Wikipedia, Tumblr, Yelp Page, Sound Cloud e MySpace.

Facebook

In questa sottosezione puoi eventualmente impostare un’anteprima del tuo sito con immagini o estratti che viene mostrata quando un link della tua pagina viene condiviso sul social. Se cliccate su enable open graph markup vi si aprirà un’ampia finestra in cui troverete gli elementi che desiderate inserire, a.e. l’immagine, il nome del sito, il tipo di post etc.. Alcune delle funzionalità sono disponibili solo nella versione Pro.

Twitter

In modo analogo alla precedente sottosezione qui potrete impostare un’eventuale una card d’anteprima che sarà mostrata con immagini o estratti una volta che i tuoi link sono condivisi sul social. In Enable Twitter Card troverete gli elementi disponibili, in parte già elencati sopra.

Pinterest

Pinterest usa un metadata Open Graph come Facebook e qui potrete inserire il codice di verifica del social.

Sotto alla sezione dei social vedrete che è stata inserita quella delle Sitemaps, che è fondamentale per la SEO poiché sono queste mappe che indicato ai crawler dove trovare gli elementi del vostro sito.


SITEMAPS

General Sitemap

Qui potrete decidere se attivare la sitemap e vederne un’anteprima e gestirne le impostazioni. Puoi abilitare gli indici, che ti permettono di gestire le pagine con molti contenuti, decidere quanti articoli per sitemap mostrare, includere quali tipi di articoli e quali tipi di tassonomie. Eventualmente puoi decidere di includere anche gli archivi autore o gli archivi dati.

Video Sitemap e News Sitemap sono disponibili solo nella versione a pagamento

RSS Sitemap

In questa sottosezione potrete creare una RSS Sitemap che può essere mostrata a Google, a Bing o a qualunque motore di ricerca che supporti questo tipo di mappe.


Tornando al menù principale troviamo Local SEO che però è sbloccata sono in AIOSEO Pro. Più in basso c’è una voce molto importante, ovvero SEO Analysis, nella quale puoi vedere il voto che il plugin assegna al tuo sito.


SEO ANALYSIS

SEO Audit Checklist

In alto vedrete il grafico d’efficienza del vostro sito e in basso potrete osservare con precisione quali sono le cose che funzionano e quali quelle che hanno bisogno di un intervento, da quelle basiche a quelle avanzate e dalla performance alla sicurezza.

Analyze Competitor Site

Qui trovate una casella URL per l’inserimento di un sito di un vostro competitor di cui vorreste far analizzare l’efficienza.

Tornando al menù principale arriviamo alla sezione Tools (strumenti), nella quale si trovano alcune strumentazioni avanzate per implementare la SEO.


TOOLS

Robot.txt Editor

Se volete potrete creare un file robot.txt che andrà a sostituire il file analogo di WordPress dandovi la possibilità di gestire in modo ancor più personalizzato le istruzioni che darete ai crawlers dei motori di ricerca.

.Htaccess Editor

Qui potrete accedere e modificare il vostro file .htaccess (HyperText access) di WordPress ma vi consigliamo di farne uso solo nel caso che abbiate dimestichezza con il lavoro sul codice.

Import/Export

Questa non rappresenta una società di commercio internazionale ma vi permette di salvare alcune delle impostazioni del vostro WordPress sul pc o al contrario importarle quando ne avrete bisogno. È utile quando non volete perdere alcuni dati durante ulteriori modifiche. In fondo vi è anche la possibilità di fare un backup del sito.

Database Tools

In questa sottosezione è possibile resettare alcune delle impostazioni tra tutte quelle sopraelencate al livello di default.

Stato del sistema

Lo stato del sistema è sostanzialmente un sunto di tutte le componenti del vostro sito, da quelle di base ai plugin, dal tema al server.


Tornando nuovamente al menù troviamo adesso Gestione delle funzionalità in cui ci sarebbe la possibilità di controllare unitariamente la SEO delle immagini, dei video etc. ma non sarà argomento di questo articolo, poiché non è disponibile per la versione gratuita. Le ultime due sezioni sono About US, nella quale il team di AIOSEO si presenta e Aggiorna a Pro, ossia la possibilità di passare al plugin a pagamento.     


Per approfondire:

Setting the SEO for Your Home Page – AIOSEO  


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar