Storia di questi MANETTI

albero-genialogico-16

Le più antiche notizie di questi Manetti risalgono a circa 464 anni fa ma si può ritenere che sin dagli inizi del 1400 questa famiglia abbia avuto radici in quel di Gangalandi, come fa pensare una copia conforme all’originale conservato nell’archivio della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, libro 1197, con la seguente registrazione in data 1400: “Manetto di Lorenzo di Manetto Manetti, del popolo di San Simone. Come testimonio, in carta pecora rogato dal D. Antonio di Francesco da Gangalandi.” (V. Manni Sigilli Tav. XVI).
Si può dedurre la presenza dei Manetti a San Martino a Gangalandi già dal 1400 proprio dalla testimonianza resa dal Manetti a favore di persone di quel popolo da lui conosciute..

albero-genialogico-15

Le notizie certe in San Martino a Gangalandi iniziano con i figli di Luigi Manetti nato nel 1550 c.: Giovanni, Andrea e Michele Manetti nato nel 1590 c.
Michele ebbe tre figli, Caterina, Lorenzo e Antonio Manetti nato nel 1621 e quest’ultimo ebbe a sua volta 11 figli dei quali solo Bernardo Manetti nato nel 1652 fra i maschi visse e si sposò con Maddalena la quale generò sette figli tra i quali Gaetano Manetti nato nel 1693. Quest’ultimo nel 1713 sposa Margherita di Giovan Battista Taccetti del popolo di Santa Maria in Selva ed insieme generarono 4 figli.

albero-genialogico-17

Alla morte del padre Bernardo Manetti, Gaetano si trasferisce a San Martino alla Palma nella Comunità di Casellina a Torri con due figli maschi, tra cui Giovan Battista Manetti nato nel 1718. In questa località Gaetano Manetti lavorerà nel poderino di proprietà Aldobrandi passato poi ai Pasquali.

albero-genialogico-18

Dopo 13 anni si trasferirono nel popolo di Sant’Andrea a Mosciano in altro podere. Giovan Battista Manetti sposerà Umiltà di Giuseppe Raddi del popolo di San Bartolomeo in Tuto. Avranno quattro figli tra i quali Santi Manetti nato nel 1766.

albero-genialogico-19

Dopo 57 anni passati nel poplo di Sant’Andrea a Mosciano questi Manetti si trasferirono in piano e più precisamente nel popolo di San Giuliano a Settimo. Qui Santi Manetti si sposerà con Maria Angela di Iacopo Martelli nel 1792 e con questa si trasferisce con sei figli a San Colombano, paese di origine della moglie, nel 1806.

albero-genialogico-20

Uno dei figli di Santi Manetti, Pasquale Manetti nato nel 1801 ebbe insieme ad Orsola di Antonio Tuci un solo figlio maschio che erediterà il nome del nonno morto nel 1821. Santi Manetti nato nel 1833 sposerà Adelaide Fallani di Badia a Settimo.
Adelaide genera Giuseppe Anchise Manetti nato nel 1878 il quale abiterà sempre nelle zone tra San Colombano, Badia a Settimo, Sollicciano e Ugnano. Anchise sposerà Elena Mignolli ed avrà Umberto Manetti nato nel 1900 a Lastra a Signa in quel di Stagno in una casa lungo il Fiume Arno.

albero-genialogico-21

albero-genialogico-222

Nel 1927 insieme a Ida Grazzini sua sposa andrà ad abitare a Sollicciano in via di Ugnano numero 26, allora Comune di Scandicci.
Avranno due femmine, Maria e Marisa, ed un maschio Mario Manetti nato nel 1928.

albero-genialogico-223

Quest’ultimo nel 1939 si trasferirà a San Colombano vicino alla “nave” ed infine sposandosi con Margherita Mangini si trasferirà in quel di Ugnano frazione del Comune di Firenze e più precisamente in via di Fagna numero otto dove vedranno la luce i suoi due figli maschi, entrambi partoriti in casa, Roberto Manetti nato nel 1960 e Daniele Manetti nato nel 1962.

albero-genialogico-2222

 

Alcune informazioni su Margherita Mangini. Figlia di Adamino Mangini e Ottavina Dalì nacque nel 1928 in via Bassa a Sollicciano. Forse è proprio in quel luogo che conobbe il suo futuro sposo, anche se la questione è da chiarire.
Margherita si trasferì in via del Pellicino a Badia a Settimo nella casa che riconosciamo col nome “di’ Quercioli”. Quando poi si sposò con Mario Manetti si trasferì a Ugnano in via di Fagna 8.
Ivi, il giorno di sabato 6 aprile 1985 alle ore 20:30, venne a mancare per un incurabile malattia.

albero-genialogico-22

albero-genialogico-224

Roberto Manetti nato nel 1960 si sposerà con Elisabetta Boddi trasferendosi in casa di lei in via Pisana tra Ponte a Greve e San Quirico nel Comune di Firenze. Avranno tre figli, un maschio Tommaso Manetti nato nel 1994 e due femmine Laura e Paola.

roberto-manetti-universita-
Spetta a Roberto Manetti, ora Professore, lo scettro di primo laureato di questo ramo della famiglia Manetti, ottenendo peraltro prestigiosi riconoscimenti ed ottimi, se non massimi, risultati nel campo della ricerca medica con specializzazione in immunoallergologia.

daniele-manetti-consulente-
Il secondo genito di Mario Manetti, Daniele Manetti nato nel 1962, condurrà una vita molto più creativa ed eccentrica sia dal punto di vista sentimentale che professionale. Avrà due figli con la prima moglie, poi separatosi, una femmina Ginevra, ed un maschio Francesco Manetti nato nel 1991. Daniele Manetti ha abitato a Firenze in via di Fagna, via Boito e di nuovo in via di Fagna. A Ponte Buggianese in via Cecchi, via Matteotti e via Lima. All’Impruneta in via Montebuoni insieme alla sua compagna Laura Del Mastio.
Nel campo professionale, ad eccezione del primo anno e mezzo, si è guadagnato da vivere sempre e solo con le sue forze lavorando in proprio nel campo artistico e creativo.

albero-genialogico-2244
Dopo più di 50 anni di vita passata in quel di Ugnano, Mario Manetti si trasferisce nel giugno del 2015 presso il Figlio Roberto Manetti e la Nuora Elisabetta Boddi in via Pisana tra Ponte a Greve e San Quirico.

Ricerche storiche di Fosco Manetti 1981
Aggiornamenti storici, immagini e web designer di Daniele Manetti dal 2014 in poi e contributi di Roberto Manetti.